Banner
Home prossimo numero
Tendinopatia achillea

Argomento principale di questo numero è la tendinopatia achillea, la più diffusa patologia da sovraccarico riportata tra individui in attività, caratterizzata da dolore legato all’attività, gonfiore e incapacità di caricare. Nella Guide verranno analizzati il ragionamento clinico che conduce alla presa di decisione riguardo alla terapia, la corretta modalità di conduzione dell’intervista, i test clinici, il trattamento con terapia manuale e l’esercizio terapeutico in un’ottica di best practice. Accanto a questi, prosegue l’analisi degli strumenti utili al professionista sanitario per rapportarsi correttamente al mondo delle conoscenze evidence based (EB talks e Biomedical statistic and clinical epidemiology).

 
Lombalgia in gravidanza – Che fare?

Durante la gestazione, la donna aumenta di peso, con un relativo affaticamento alla circolazione e un carico maggiore sullo scheletro, in particolare nella zona sacrale e lombare.
Oltre a ciò, l'aumentata secrezione di relaxina, causa lassità dei legamenti, a cui consegue incremento della lordosi lombare, antiversione del bacino e orizzontalizzazione dell’osso sacro e delle coste.
È una situazione generalmente fisiologica e naturale per la donna in stato di gravidanza: peraltro, se il soggetto ne soffriva anche prima, il dolore in questo stato si accentua. Ma che cosa si può fare?

 
A Guide To Physical Therapist Practice - Rigidità di gomito post-traumatica

Argomento principale di questo numero è il trattamento della rigidità di gomito post-traumatica: si tratta di una menomazione funzionale dell’arto. La severità della disfunzione dipende sia dalla natura del trauma sia dal tipo di trattamento adottato. Pertanto, un’appropriata valutazione clinica, associata agli esami complementari, è uno strumento essenziale nella pianificazione terapeutica. Nella Guide verranno analizzati la corretta modalità di conduzione dell’intervista, il ragionamento clinico che conduce alla presa di decisione riguardo alla terapia, i test clinici gold standard, il trattamento con terapia manuale e con l’esercizio terapeutico.
Accanto a questi, prosegue nella Guide l’analisi degli strumenti utili al professionista sanitario per rapportarsi correttamente al mondo delle conoscenze evidence based (EB talks e Biomedical statistic & clinical epidemiology).

 
Questioni del mestiere - Fisioterapista libero professionista: regime previdenziale e indici di affidabilità fiscale

INPS e Agenzia delle Entrate: che cosa deve fare il fisioterapista libero professionista? Verso la prima agenzia, Il fisioterapista che esercita la propria attività senza vincolo di subordinazione è tenuto ad iscriversi alla gestione separata.
Per l’Agenzia delle Entrate, a decorrere dal 2018, unitamente alla propria dichiarazione dei redditi, dovranno compilare il nuovo modello per gli indici sintetici di affidabilità fiscale.

 
Riabilitazione precoce del bambino politraumatizzato in terapia intensiva: efficacia di un protocollo di valutazione standardizzato

Nei Paesi occidentali i traumi rappresentano una delle principali cause di morbilità e di mortalità dell’età pediatrica. La presa in carico riabilitativa del bambino politraumatizzato risulta essere particolarmente complessa per le caratteristiche peculiari del paziente in età dello sviluppo, per l’eterogeneità della patologia traumatica, per le componenti fisiche, relazionali, psicologiche e affettive che si instaurano in terapia intensiva. La precocità dell’intervento riabilitativo in terapia intensiva pediatrica risulta essere di fondamentale per promuovere la condizione di salute del bambino, facilitare i processi spontanei di recupero lesionale al fine di garantire un migliore outcome e prevenire le complicanze della prolungata degenza. Viene proposto un protocollo di valutazione riabilitativo multidimensionale e interprofessionale.

 
Altri articoli...