Banner
Home prossimo numero Grave cerebrolesione acquisita: verticalizzazione precoce mediante Erigo©
Grave cerebrolesione acquisita: verticalizzazione precoce mediante Erigo©

È utile sottoporre le persone che hanno subìto una grave cerebrolesione acquisita a un trattamento riabilitativo precoce? Un’ipotesi è quella di iniziare questo trattamento già in ambiente intensivistico, a cui faccia segua precoce trasferimento in reparti di riabilitazione intensiva di alta specialità, con presa in carico da parte di un team riabilitativo esperto, multiprofessionale. Tra i primi obiettivi in cui il fisioterapista svolge un ruolo essenziale c’è quello di recupero della verticalizzazione del paziente, superando le iniziali problematiche di carattere neurovegetativo e comunque a prescindere dalla frequente concomitanza di grave deficit della coscienza (stato vegetativo o stato di minima coscienza) e instabilità internistica. Questo lavoro riprende i primi dati ottenuti da uno studio realizzato su piccolo numero di soggetti affetti da cerebrolesione che sono stati sottoposti a trattamento convenzionale di verticalizzazione su piano da statica manuale (gruppo controllo) e sono stati confrontati con un altro gruppo di soggetti verticalizzati mediante la strumentazione robotica Erigo© (gruppo sperimentale). Vengono analizzati i risultati positivi ottenuti, in termini di più precoce controllo della pressione arteriosa in ortostatismo, e viene introdotto un nuovo progetto sperimentale multicentrico in fase di progettazione sullo stesso tema.