Banner
Home prossimo numero
STRESS & STILI DI COPING IN RIABILITATORI PEDIATRICI
There are no translations available.

Lo stress dovuto a reazione aspecifica alle richieste ambientali, ove non considerato e correttamente gestito, può generare disturbi psicofisici. Dal momento che questa situazione può arrecare nell’ambito lavorativo disagi agli addetti, perdite all’organizzazione e costi alla società, vi è necessità di tenerla monitorata periodicamente con l’obiettivo di miglioramento anche attraverso interventi di formazione. Viene proposta, come modello, un’indagine svolta per valutare il livello dello stress avvertito da riabilitatori di un Centro di Riabilitazione per l’età evolutiva, accreditato in Campania: quali sono gli stili di coping che il personale mette in atto nell’affrontare le situazioni critiche?

 
Lesioni delle pulegge negli scalatori: trattamento riabilitativo
There are no translations available.

Il grande aumento del numero di partecipanti e del livello di competizione nell’arrampicata sportiva ha portato a un incremento delle lesioni della mano tipiche di questo sport, prime tra tutte quelle che riguardano la rottura delle pulegge. In particolar modo alcune tecniche di scalata espongono il sistema delle pulegge a carichi estremamente elevati. Alterazioni di questo sistema producono una diminuzione della forza e una riduzione del ROM fino ad arrivare alla rottura singola o multipla delle pulegge. Quali interventi utilizzare? Bendaggi e tutori, terapie manuali ed esercizio terapeutico.

 
Alluce rigido: trattamento conservativo
There are no translations available.

L'alluce rigido è una condizione osteoartrosica della prima articolazione metatarsofalangea caratterizzata da dolore, limitazione funzionale e disordini radiografici di natura degenerativa. È la forma più comune di artrite del piede e la sua incidenza aumenta con l'invecchiamento della popolazione. L'esordio dei sintomi può essere insidioso o seguente a un trauma; può essere riportata anche una storia di una condizione artritica. I sintomi dei pazienti sono spesso associati a un aumento delle attività o delle richieste professionali che richiedono ai pazienti di estendere il primo dito del piede. Ciò comporta alterazioni della meccanica nel cammino e una significativa riduzione dell'attività e della qualità di vita dei pazienti. Sebbene non sia stata identificata alcuna causa chiara nei diversi casi di alluce rigido, alcune conclusioni possono essere tratte dalla letteratura riguardo l’associazione tra clinica, storia del paziente e reperti radiografici.