Banner
Home prossimo numero
Robotica & arto superiore

L’applicazione delle tecnologie robotiche rappresenta una delle prospettive più promettenti nell’ambito della medicina fisica e riabilitativa. Tuttavia, a oggi non si hanno adeguate evidenze sull’efficacia dei trattamenti robotici in riabilitazione a causa della scarsità di dati, della mancanza di un programma di formazione condiviso e di una scarsa collaborazione interprofessionale sia in ricerca sia in clinica. A tal proposito il Gruppo Santo Stefano, che già da diversi anni ha investito molto in questo settore dotandosi di tecnologie innovative diffuse nei suoi centri su tutto il territorio italiano, si è posto come capofila nella diffusione delle conoscenze e competenze in tale ambito, organizzando l’European Robotic Rehabilitation School, promossa dall’European Society for Physical & Rehabilitation Medicine: il primo tema affrontato riguarda l’arto superiore.

 
Calcio: tornare a giocare dopo l’infortunio

Il processo decisionale per il return to play nel calcio è tuttora fondato sull’opinione degli esperti. A oggi, in letteratura non è presente in quest’ambito alcuna consensus guideline basata sull’evidenza. Pertanto, è stato condotto uno studio per fornire un quadro di evidenza su cui basare il processo decisionale del return to play a seguito di lesione muscolare nell’ambito del calcio. Con questo obiettivo la Società Italiana di Artroscopia ha organizzato nel 2018 una Consensus Conference - The Italian Consensus Conference on return-to-play after lower limb muscle injury in football - allo scopo di definire lo stato dell’arte del return to play e dei criteri obiettivi.

 
Artrosi all’anca

L’artrosi all’anca o coxartrosi è una malattia degenerativa dell’articolazione coxofemorale: interessa l’intera articolazione, le ossa e i muscoli che ne fanno parte e il tessuto connettivo. È più frequente nelle donne e nei pazienti in sovrappeso, anche se sono riconoscibili alcuni fattori che aggravano il fenomeno (attività lavorativa svolta, perdita di calcio nelle ossa, conformazione dell’articolazione e atteggiamento posturale). L’artrosi all’anca si manifesta con dolore all’inguine che spesso si irradia all’area anteriore-interna della coscia fino al ginocchio. Agli inizi il dolore si manifesta solo durante l’applicazione di carico sull’articolazione, mentre negli ultimi stadi il fastidio si avverte anche durante il riposo e in particolare di notte. Nel caso dell’artrosi all’anca, un trattamento riabilitativo ben condotto mira alla riduzione del dolore, al recupero del movimento articolare, alla ripresa di una vita attiva e al rallentamento dell’evoluzione della malattia.